Riduzione del Seno

Una mammella eccessivamente voluminosa può contribuire a determinare dolore alla mammella stessa (mastodinia), alterazioni a carico della colonna vertebrale, delle spalle e della postura generale.

Nei casi di ipersviluppo del seno è possibile intervenire chirurgicamente. Eliminare gran parte della ghiandola mammaria e ricreare una nuova armonia tra ampiezza della gabbia toracica e dimensione della mammella é importante non solamente da un punto di vista estetico ma anche da quello funzionale.
L’intervento di mastoplastica riduttiva consiste nell’eliminare tessuto ghiandolare e cute in eccesso creando una nuova forma.

Le incisioni si eseguono attorno all’areola eo a T rovesciata nel solco sottomammario.

Riduce il volume del seno e spesso allevia dolori alla schiena, difficoltà respiratorie e l’atteggiamento con le spalle incurvate.
Generale.
1-2 giorno.
Gonfiore, riduzione della sensibilità, ecchimosi, secchezza nella cute della regione mammaria.
Dalle 2 alle 3 settimane.

permanente, ma la dimensione del seno sarà soggetta a cambiamenti determinati da aumenti di peso e da gravidanze.